Tips & Tricks sul Marketing Digitale

Tips & Tricks sul Marketing Digitale

Marketing Digitale, start up e project management; ecco una serie di link di approfondimento di temi riscontrati come critici dai partecipanti delle nostre lezioni.

Vogliamo dunque condividere alcune spiegazioni con i nostri studenti (e non solo) così da comprendere al meglio il complesso tema del Digital Marketing!

La lista si andrà completando di modulo in modulo con la creazione di altri post, quindi restate connessi, studiate, approfondite e aggiornatevi partendo da questi link:

Il Digital Marketing

  • Partiamo da un bell’articolo per capire al meglio come funzionano Marketing Digitale e Marketing Tradizionale. La differenza sostanziale risiede nell’utilizzo dei mezzi (quelli classici come TV, radio e affissioni per il primo; del web per il secondo), ma le due discipline differiscono anche per l’approccio che hanno rispetto al cliente!
  • Il Web Marketing Tree – la definizione visiva di Digital Marketing che ci piace tantissimoWeb Marketing - Araneus

Analisi e strategia

  • Approfondiamo le nostre ricerche da “analisti pazzi”…… alcuni modelli sull’analisi interna ed esterna:
    • L’analisi PEST (Politica, Economica, Sociale e Tecnologica) è uno strumento per la pianificazione strategica sulla base dei fattori esterni alla propria attività. Si utilizza nella strutturazione di un nuovo business ma anche come esercizio di strategia e valutazione dei migliori percorsi da seguire.
    • L’analisi SWOT (Strenghts, Weaknesses; Opportunities; Threaths) è uno strumento fondamentale per focalizzare i punti di forza e debolezza dell’azienda rispetto ai competitors; oltre che le opportunità e minacce che arrivano da fattori esterni.
  • e dopo l’analisi? arrivano decisori ed esecutori…. le differenze tra Marketing Strategico e Marketing Operativo.

Chi è il nostro interlocutore

  • Il nostro interlocutore? Spesso non è solo un “cliente”…. perseguire non solo gli interessi dell’azienda, ma in generale degli Stakeholders. Si tratta di individui o gruppi che hanno degli interessi rispetto all’azienda e alle sue attività, e il loro contributo può essere cruciale per raggiungere gli obiettivi dell’organizzazione.
  • E come dialoghiamo con loro… iniziamo a circoscrivere il Content Marketingsi tratta della branca del marketing che si occupa della creazione di contenuti testuali visuali o audio! I contenuti per creare valore per l’organizzazione devono essere coerenti tra di loro e con la brand identity.
  • Come abbiamo accennato, i contenuti non sono solo testo e art… ma anche audio! Questa modalità sta prendendo sempre più piede, soprattutto con Clubhouse, il social all’ultima moda. Si tratta di un social network in cui si conversa con altri utenti (che si conoscono o che non si conoscono) su qualsiasi tipo di argomento!

Come si finanzia una no profit

  • Crowdfunding e fundraising vengono spesso considerati sinonimi ma non è così! Il primo è un finanziamento “collettivo”, per cui si ottiene un piccolo contributo economico da un vasto numero di persone attraverso internet. Invece il fundraising è una vera e propria “raccolta fondi” per uno scopo specifico, per cui il donatore viene fidelizzato e coinvolto dall’ente per il lungo periodo.

Storytelling e comunicazione

  • Parlando di Storytelling, non si può non parlare di creatività: raccontare una storia in maniera nuova e innovativa può essere determinante nella creazione di una buona campagna di comunicazione. Tuttavia la creatività da sola non è sufficiente, nel marketing bisogna sempre avere ben in mente l’obiettivo finale: così entra in gioco la strategia! Ecco un approfondimento su questo tema cruciale: l’inscindibile legame tra creatività e strategia.
  • Siccome la strategia è fondamentale… Ecco come si fa una strategia di comunicazione. Per comunicare un’azienda, così come qualsiasi ente, al meglio è necessario creare un piano di comunicazione che sia in linea con la brand identity: solo così si può stabilire un tone of voice e dei contenuti che rappresentino al meglio l’impresa.
  • Soprattutto se si adotta un approccio “customer centric”, una parte fondamentale della strategia consiste nel capire a chi sto comunicando. In questo modo si potrà offrire un prodotto o un servizio che possa davvero rispondere ai bisogni dei miei clienti e rendere indimenticabile il loro customer journey. Scopriamo dunque cosa sono le personas!
  • Quando conosco davvero il mio pubblico di riferimento è possibile cogliere una sua verità nascosta e scoprire un suo bisogno che nemmeno i consumatori stessi sanno di avere… capiamo cos’è un insight!

La seo

  • Per capire cos’è la SEO non si può non parlare di SERP (Search Engine Results Page), ovvero le pagine dei risultati di ricerca mostrate all’utente dal motore di ricerca. Ecco un articolo per approfondire la SERP e come funziona!
  • Nell’ambito della SEO i Web Crawler (anche detti “Spider”) hanno un ruolo cruciale. Il loro obiettivo è quello di capire l’argomento trattato dalle pagine presenti sul web e, grazie alle informazioni che ricavano, permettono al motore di ricerca di rispondere alla query dell’utente con link utili.
  • Il Crawler è un tipo di bot, ma esistono varie tipologie di Bot, benevoli e malevoli, che è utile tenere a mente. Infatti i bot non sono altro che uno strumento digitale e, come ogni strumento, può essere usato per scopi legittimi o illeciti. 
  • Per una buona SEO, è cruciale capire come funziona l’indicizzazione dei siti e come si può “aiutare” Google a indicizzare al meglio un sito. Infatti l’indicizzazione di un sito sui motori di ricerca (soprattutto su Google) è uno degli aspetti più importanti da considerare nella creazione di un sito web.
  • Spesso le parole “query” e “keywords” vengono usate per intendere la stessa cosa, ma si tratta di due concetti diversi. Siccome si tratta di concetti fondamentali per capire come funziona un motore di ricerca, cerchiamo di capire fino in fondo le differenze tra Search Keywords e Queries. 
  • Infine, per riuscire a comparire tra i primi risultati di ricerca, ecco i fattori principali dell’ottimizzazione SEO on-page. Si tratta di tecniche per migliorare le pagine vere e proprie all’interno di un sito web: è fondamentale avere in mente una strategia e porsi i giusti obiettivi!

La SEA

  • La cugina della SEO è la SEA (Search Engine Advertising). Mentre la SEO si occupa della ricerca organica, la SEA si concentra sugli annunci pubblicitari all’interno del motore di ricerca. Siccome Google è il motore di ricerca di gran lunga più utilizzato in Italia, quando si parla di SEA si fa principalmente riferimento alla piattaforma Google Ads.
  • Un elemento cruciale per capire come funziona Google Ads è sicuramente il Quality Score. Si tratta di un meccanismo che valuta la rilevanza del tuo annuncio per l’utente in base alle tue parole chiave e alla landing page del tuo annuncio.

Gli approfondimenti sul Marketing Digitale non finiscono qui… se vuoi leggere altri spunti sulla materia, leggi Tips and Tricks di Marketing Digitale – parte 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.