Page rank: come ti classifica Google?

Page rank: come ti classifica Google?

Page rank, SEO, SERP quante sigle si utilizzano nel mondo digitale? Ad esempio, vi siete mai chiesti come un sito si trova nei primi risultati quando effettuate una ricerca su Google? Dovete sapere che dietro a questo semplice passaggio che voi fate ogni giorno dal vostro smartphone, tablet o pc in realtà esiste un complicatissimo e magico mondo denominato SEO (Search Engine Optimization).

Cos’è la SEO? Un breve ripasso: SEO è quell’insieme di strategie e pratiche volte ad aumentare la visibilità di un sito internet migliorandone la posizione nelle classifiche dei motori di ricerca, nei risultati non a pagamento, detti risultati “organici”. A questo punto sorge una domanda?

 

Allora… 

COS’È IL PAGE RANK?

Il PageRank è un algoritmo utilizzato da Google per attribuire un punteggio alle pagine web (e NON ai siti web).

Vi starete chiedendo qual è la differenza tra pagina web e sito web: la pagina web è una sezione di un sito, tante pagine compongono un sito web (quindi pagina web = pagina, sito web = libro).

 

Il Page Rank è dunque una classifica delle pagine web. È un valore che va da 0 a 10 che Google assegna ad ogni pagina Web (e non al sito nel suo complesso) in base ad un algoritmo che tiene conto di parecchie variabili e che serve a definire il livello di popolarità della pagina.

L’algoritmo di Google vuole definire quanto una pagina sia popolare nel Web.

Da cos’è determinata la popolarità? Dal numero e dall’importanza dei link che puntano ad una specifica pagina. Quanti più link ritornano sulla mia pagina da altre pagine (i cosidetti link esterni in entrata), più il mio livello di Page Rank è alto. Quanto più alto è il punteggio di Page Rank delle pagine che riconducono alla mia pagina web, tanto più alto sarà il mio Page Rank.

In sostanza quindi: la classificazione della nostra pagina sarà tanto migliore quanto più la nostra web page sarà collegata ad altre pagine di qualità (e possibilmente dello stesso settore o dello stesso campo di scienza).

 

GOOGLE TOOLBAR

Fino al 2016 esisteva uno strumento che permetteva di monitorare il ranking di ogni pagina che si andava a visitare sul web: la Google Toolbar.

Questo tool consisteva in una barra che mostrava valori da 0 a 10 e indicava secondo Google la qualità e l’affidabilità di quel sito.

Nel 2016 era diventata talmente popolare e di affidamento che gli esperti di SEO davano maggiore valore a quella anziché creare contenuti di qualità per gli utenti visitatori; Google decise così di eliminare questo tool e di nascondere il ranking effetivo delle pagine per incentivare la creazione di buoni contenuti che fossero veramente pensati e mirati alla persone.

 

QUANTO È IMPORTANTE ANCORA OGGI IL PAGE RANK?

La rimozione della Google Toolbar non ha scalfito l’importanza del Page Rank.

Oggi è diventato infatti uno strumento più complesso e che viene influenzato da tanti fattori diversi: ad esempio ora Google tiene in considerazione fattori strutturali e linguistici, l’interesse e il gradimento che gli utenti esprimono tramite click, ecc.. Un fattore che ha una valenza negativa in ambito di ranking è diventato il numero di link che possiede al proprio interno una pagina esterna che rimanda alla nostra web page, questo per Google è indice di minore affidabilità: se una pagina esterna, che riconduce alla nostra pagina, possiede al suo interno oltre al nostro anche tanti/troppi link che riconducono a tante altre pagine, non viene riconosciuta come una pagina di qualità.

Come accennato nel paragrafo precedente, il Page Rank oggi è soltanto uno dei tanti fattori considerati da Google in ambito di SEO, se volete approfondirlo ne abbiamo parlato in un altro nostro articolo in cui avevamo parlato della SEO e dei suoi fattori ottimizzazione

Nonostante quindi sia solo una piccola parte di un sistema più articolato, migliorare il ranking di una web page o l’autorevolezza di un dominio è ancora un servizio altamente richiesto ai SEO specialist, questo dimostra l’importanza di questo strumento.

 

Se siete interessati all’argomento leggetevi questo articolo di wikipedia per dettagli ancora più tecnici sull’importanza del Page Rank

P.S. Piccola curiosità: si dice che il nome di questo algoritmo derivi dalla sua funzione (Classificazione pagine = Page Rank), ma in realtà è riconducibile al cognome del suo creatore: Larry Page, nonché uno dei fondatori di Google. Una bizzarra coincidenza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *